Cultura locale - laredit

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cultura locale

Catalogo

MADAMA! REAL?
Feste, saccheggi, guerra civile, intrighi, misteri e stregonerie nel Piemonte del ’600
di Antonio Bodrero - Vittorio Sivera
formato 17x24 - pagine 96 - euro 10,00
ISBN 9788898345571

Opera teatrale in due atti edizione in piemontese e italiano a cura del comune di Cambiano.
Cambiano 1651: truppe spagnole in trasferimento da Poirino a Moncalieri pensarono bene di fermarsi a Cambiano e dintorni e di alleggerire case e magazzini di grano, vino, bestiame, frutta, ortaggi, foraggi, lingerie, rami, mobili... Poi, dovendo una decina di giorni dopo trasferirsi da Moncalieri a Chieri, pensarono bene le stesse milizie di ripetere l`operazione.
La Storia, «in tutt’altre faccende affaccendata», non ne parla, ma restano i documenti: i soliti tristissimi elenchi dei danni subiti accanto ai nomi delle famiglie, che ci ritornano da quella lontananza con suoni davvero familiari: Borgarello, Berruto, Converso, Garabello, Pastore, Masera, Piovano, Grosso, Martini, Tamiato. Centottantadue famiglie depredate di carri di fieno, sacchi di grano, brente di vino, sacchi di noci, cavalli, buoi, asini, vacche e vitelli...”

UNA STORIA AL CONTRARIO
di Davide Rosso
formato 15x21 - pagine 88 - euro 12,00
ISBN 9788898345564

La storia raccontata in questo libro nasce dal ritrovamento di due atti di matrimonio redatti in francese (uno del 1868 e l’altro del 1869), in una casa nella borgata del Serre di Villaretto nel comune di Roure in val Chisone. Il racconto inizia da qui, da quel luogo e da quella famiglia, ma poi descrive quello che sta loro intorno: il territorio, la sua storia, le sue lingue...
La narrazione racconta così le vicende di una famiglia in val Chisone nel corso di quasi 300 anni, ma in realtà ci parla della val Pragelato, della sua quotidianità e dei suoi rapporti con la grande storia.
Ci racconta anche indirettamente della fede di quelle persone e del loro modo di viverla, riscoprendo come l’alta val Chisone, a cavallo tra il 1500 e il 1600, fosse completamente di fede protestante.

BOLLETTINO DELLA SOCIETÀ STORICA PINEROLESE 2016
AA.VV.
formato 17x24 - pagine 240 - euro 22,00

Annuale raccolta di saggi storici, atti di convegni, recensioni a cura della Società Storica Pinerolese.
Contributi di: Simone Bonicatto, Marco Calliero, Diego Priolo, Gianpiero Casagrande, Maurizio Trombotto, Davide Rosso, Gian Vittorio Avondo, Alessandro Roccati, Claudio Bertolotto, Giorgio Grietti, Matteo Rivoira, Paolo Forneris, Giovanni Garis

BOURCET
di Gian Vittorio Avondo
formato 17x24 - pagine 120 - euro 15,00
ISBN 9788898345519

L’autore, attraverso la rielaborazione di vecchie interviste, ripercorre la storia dello sperduto villaggio montano di Bourcet, forse fondato da guerrieri saraceni, da poco riscoperto e diventato famoso a livello nazionale per i numerosi reportage televisivi sull’unico abitante che ha sfidato i tempi ed è tornato a vivere solitario lassù…
Bourcet era un villaggio perfetto, dotato di tutto: di strutture efficienti, di persone operose e ben organizzate e soprattutto di autorità capaci di far rispettare le regole ed allo stesso tempo di essere amate e riconosciute. Bourcet era insomma un microcosmo capace di riprodurre, in piccolo, le dinamiche del mondo e, in particolare fino ai primissimi anni quaranta del ’900, capace di isolare e assorbire, più che qualsiasi altro luogo analogo, qualsivoglia intrusione proveniente dal mondo esterno.

ASSETTI TERRITORIALI E RELIGIOSI NELLE ALPI COZIE
PRIMA E DOPO I TRATTATI DI UTRECHT
AA.VV.
formato 17x24 - pagine 344 - euro 15,00
ISBN 9788898345533

Dal 1685 al 1708 una successione impressionante di eventi alterò e sconvolse gli assetti politici, confessionali, demografici, economici e sociali nelle valli del Pinerolese e della Dora.
Questi fatti hanno prodotto anche delle trasformazioni di più lungo periodo nella vita degli uomini e nel paesaggio montano. Di esse si è dibattuto in convegni svoltisi a Pra Catinat (Fenestrelle) il 29 giugno 2013 e al forte di Bramafam di Bardonecchia il 6 luglio 2013, e in questo libro vengono raccolti vari studi sui temi allora affrontati che approfondiscono dei filoni importanti.
Seguiamo così la nascita e gli sviluppi di un progetto politico di riconoscere libertà di culto o, come si diceva, libertà di coscienza nella bassa Val Chisone, nella Val Pragelato e nella Val Dora.

LOU BARABICCHOU DE GALMOUNT
di Elena e Ines Breusa
formato 17x24 - pagine 200 - euro 20,00
ISBN 9788898345502

Questo libro illustra il piccolo mondo di Prali, una realtà delle Alpi Cozie che vale la pena riscoprire e conoscere. I campi, i prati, i boschi, le rocce, i canaloni, i villaggi, gli alpeggi, i sentieri, i colli, le cave di marmo e le miniere di talco narrano la vita di queste montagne. Qui sono ambientati racconti leggendari e storici, a volte divertenti e a volte tragici, ai cui protagonisti devono il nome alcuni dei luoghi più suggestivi.”
Lou Barabicchou dë Galmount” è la continuazione del precedente libro intitolato “Lî Valoun dë Prâl e dë Raoudourét”, dove il filo conduttore è lo stesso sottotitolo “Il rio Dorato racconta leggende e toponimi”. Un prezioso volume che nella prima parte racconta alcune leggende, che sono la memoria tramandata di generazione in generazione, mentre la seconda parte è dedicata alla toponomastica con un testo più prettamente geografico.

LA CAPPELLA DEL DUOMO DI ASTI
di Paolo Cavallo
formato 17x24 - pagine 112 - euro 15,00
ISBN 9788898345557

Un accurato approccio alle fonti documentarie e un attento confronto con la storiografia costituiscono le basi per l'inquadramento della vicenda della Cappella musicale del Duomo di Asti proposto da Paolo Cavallo. Un contributo significativo sul piano della conoscenza della storia della musica che offre un apporto utile anche alla ricostruzione della storia della città tra medioevo ed età moderna.

MON COEUR, MES LIEUX
di Daniela Romano
formato 17x24 - pagine 176 - euro 18,00
ISBN 9788898345427

Un libro tra storia, memorie, riflessioni sulla filosofia del paesaggio e ricordi personali.
Il risultato è un affresco di una zona del pinerolese che emerita di essere visitata e riscoperta. Da Roccapiatta a San Secondo e Prarostino, l'autrice, profonda conoscitrice di questi luoghi, ci conduce in un viaggio ricco di spunti di riflessione, accompagnati da un'iconografia fatta di fotografie d'epoca e non che suscitano interesse e curiosità.

VALDO E FRANCESCO
AA.VV.
formato 17x24 - pagine 368 - euro 15,00
ISBN 9788898345472

Il libro presenta, quasi in parallelo, Valdo di Lione e Francesco di Assisi, e alcuni percorsi dei movimenti che essi hanno ispirato. Valdo e Francesco non sono coetanei, hanno operato in regioni lontane, non si sono mai incontrati. Essi hanno in comune di avere proposto dei percorsi di povertà che trovavano fondamento nella lettura della Parola di Dio e rispondevano a bisogni di religiosità diffusi. Nella regione pedemontana il movimento valdese e gli insediamenti francescani sono giunti e si sono incrociati dopo la morte dei fondatori.
Ma come e quanto le scelte di Valdo e di Francesco oggi “contano” per la Chiesa valdese e per la Chiesa cattolica? Valdo sembra un po’ dimenticato, molti non sanno nulla di lui ed occorre riscoprirlo. Francesco è stato proposto dall’attuale papa come modello nella Chiesa cattolica, in direzione di una comprensione non devozionale della sua esperienza di fede.

LA TERRA TREMA
di Gianfranco Fioraso
formato 17x24 - pagine 208 - euro 15,00
ISBN 9788898345403

Il 2 aprile 1808, in piena dominazione napoleonica, il Pinerolese fu scosso dal più forte terremoto di cui si abbia memoria nella storia piemontese. Un sisma che causò ingenti danni al tessuto urbano e che per lungo tempo fece sentire i suoi tremendi effetti ben oltre i confini dell’ex regno sabaudo.
Il libro affronta da diversi punti di vista gli avvenimenti legati a quel terribile evento: la cronologia della sequenza tellurica; i devastanti effetti causati sul patrimonio edilizio, civile e religioso, e sul paesaggio naturale; i primi soccorsi prestati alla popolazione; lo studio scientifico del fenomeno da parte degli accademici torinesi; l’intervento dell’amministrazione francese e le complesse vicende inerenti i risarcimenti economici.

STORIA DELLA CHIESA DI SAN LUIGI IX RE DI FRANCIA IN PINEROLO
AA.VV.
formato 17x24 - pagine 98 - euro 15,00
ISBN 9788898345458

Il volume ripercorre la storia della chiesa di San Luigi IX re di Francia in Pinerolo dalle origini - secolo XVII - ad oggi. Curiosità, documenti e numerose immagini arricchiscono la ricerca, svolta a più mani e curata da Giuseppe Mullineris. Un’ampia sezione è poi dedicata alle dimore storiche e alle cascine che sorgono numerose sul territorio della frazione San Luigi.

L'ALTA VAL CHISONE NELLA STORIA
di Mauro Maria Perrot
formato 21x29 - pagine 216  - Euro 15,00

ISBN 9788898345359

Uno studio sulla storia dell’Alta val Chisone, che ne ripercorre le vicende dalle origini al novecento, con un’attenta e approfondita disamina degli aspetti socio culturali delle varie epoche.
Un omaggio del professor Perrot - già autore di numerosi studi storici sul pinerolese - alla sua terra d’origine
e a chi, con lui e come lui, ha dedicato anni di studi alla ricerca delle proprie radici.
Il volume è arricchito da un capitolo fotografico, composto da quasi cinquanta immagini della prima metà
del secolo scorso, tratte dalla preziosa collezione di cartoline d’epoca di Aurelio Toye.

GENESI DI UN BORGO: PINEROLO
di Franco A. Carminati
formato 21x29 - pagine 152 - Euro 25,00

ISBN 9788898345335

"Questa pubblicazione non vuole essere una nuova ed ulteriore storia della città di Pinerolo ma semplicemente un esame attento della evoluzione della struttura urbanistica e militare del suo abitato e delle sue mura basata su di un’approfondita ricerca condotta sui documenti di archivio, sui riscontri reperiti sul terreno e sulla comparazione con altri esempi di strutture coeve.
Vengono anche avanzate ipotesi sulla sua nascita e il suo sviluppo iniziale, del quale nulla di certo si conosce, seppure sussistano indizi probatori ed elementi di comparazione tali da consentire di formularle con una certa probabilità di non cadere in errori troppo gravi. La trattazione riguarda unicamente la cronistoria dell’iter evolutivo della struttura urbana della città dalle origini al XX secolo rinviando ad un possibile ulteriore lavoro la descrizione delle trasformazioni dei fabbricati più significativi del tessuto cittadino.” Franco A. Carminati

BOLLETTINO DELLA SOCIETA' STORICA PINEROLESE - 2015
AA.VV.
formato 17x24 - pagine 216 - Euro 22,00

Per ricordare i cento anni dall’ingresso dell’Italia nella Prima guerra mondiale, l’amministrazione comunale di Fenestrelle e la Società. Storica Pinerolese hanno organizzato nel mese di giugno un convegno che vede nelle pagine di questo bollettino il frutto di quella giornata di studio.
Nelle pagine del volume i lettori potranno ritrovare uno spaccato della vita delle valli pinerolesi, in cui vita quotidiana, attività. propagandistica e cultura dialogano insieme per fornirci un quadro dettagliato della storia di quel 1915 così importante per le sorti della nostra penisola.

PORTE IN GUERRA
AA.VV.
formato 15x21 - pagine 72 - vendita riservata  

“La Grande Guerra, fin dagli anni 60, è stata reinterpretata dagli storici che l’hanno definita ‘inutile’. La maggioranza del popolo italiano e del Parlamento erano decisamente contrari al conflitto, ma, nonostante questo, il 24 maggio 1915 il nostro paese dichiarò guerra all’Austria-Ungheria. Noi non vogliamo esprimere giudizi in merito, ma solo ricordare l’impatto che questo tragico evento ha avuto sui portesi. Così abbiamo consultato il nostro prezioso archivio storico, esaminato i dossier che riguardavano quel periodo per condividere queste pagine ingiallite ricche di storia e farle conoscere ai nostri cittadini. Con un lavoro certosino, abbiamo trascritto tutti i nomi dei caduti, dei reduci e dei dispersi, inserendo anche notizie su come si svolgeva la chiamata alla leva. Un capitolo è dedicato al monumento che ha sede in Piazza Martiri della Libertà a perenne memoria dei giovani portesi che diedero la vita per la patria.” L. Zoggia

CADUTI DUE VOLTE, per la Patria e nell'oblio
di Gilberto Clot
formato 17x24 - pagine  - euro 15,00 
ISBN 9788898345366

Nato da una ricerca approfondita su Pramollo e la Grande Guerra, il volume presenta un’ampia casistica di quanto, nel periodo bellico, è accaduto dalla prospettiva delle Valli Valdesi. L’impegno dei pastori, la solidarietà delle e alle famiglie, la comunità che mantiene i collegamenti con i propri “ragazzi” al fronte, i meccanismi di elaborazione del lutto che diventano collettivi.
Le statistiche riassuntive poste al termine del volume provano a ricostruire anche attraverso i numeri questo percorso che a Pramollo, come nel resto delle Valli e d’Italia, è cominciato nel 1915 ed è terminato ben dopo il 4 novembre del 1918. Un libro che parte da una realtà particolare, per provare a parlare di un’insieme più ampio, delle Valli e di chi ha vissuto la guerra del 15-18.

ALBO D’ONORE DEL COMUNE DI PRAMOLLO
a cura di Gilberto Clot e Davide Rosso
formato 17x24 - pagine 78 - vendita riservata

Furono 316 i richiamati del Comune di Pramollo nella Grande Guerra (cioè il 23% della popolazione). Ogni nucleo familiare ebbe un figlio, un padre, un marito, un parente, un amico in guerra, alcune famiglie anche più d’uno. Quaranta furono i caduti.
Oggi nel centenario dall’entrata in guerra dell’Italia una delle esigenze è quella di ridare un volto e una storia alle persone che furono coinvolte in quel conflitto e anche una consistenza al mondo che stava loro attorno.
Farlo per Pramollo significa andare a riscoprire una miniera di documenti e di fotografie custoditi negli archivi militari, all’Archivio di stato di Torino, all’Archivio storico della Chiesa valdese, all’Archivio della diocesi di Pinerolo e del Comune di Pramollo, ma anche dalle famiglie pramolline. Una grande mole di materiale «restituita» a chiunque nutra interesse per la storia delle Valli Valdesi, legata agli avvenimenti bellici del 15-18.

Un ordinaria fucilazione
I Partigiani e la banda Novena
Andrea Geymet
formato 17x24 - pagine 192 - euro 15,00
ISBN 9788898345274

Il 30 dicembre 1944, nel cuore della notte, una milizia nazifascista composta da duecento uomini accerchiò Campiglione Fenile, località della pianura pinerolese situata a 45 chilometri ad ovest di Torino. Per quindici interminabili ore il paese venne setacciato allo scopo di catturare i ribelli che si nascondevano nelle sue case. Come triste consuetudine la Brigata Nera di Pinerolo impresse il suo monito fucilando un partigiano nella piazza centrale del paese. Grazie all’ascolto di numerose testimonianze e all’ausilio di fonti giudiziarie l’autore ricostruisce ora per ora lo svolgersi degli eventi.
All’epilogo si arriva passando attraverso le turbinose vicende della formazione partigiana cui lo zio dell’autore, vittima della fucilazione, apparteneva.
La narrazione evolve con il racconto della vicenda giudiziaria dei brigatisti neri pinerolesi, nel tentativo di dare una voce all’aspettativa di giustizia, purtroppo tradita, che le numerose vittime della violenza fascista ed i loro congiunti nutrivano.

Riformati, cattolici e organizzazioni ecclesiastiche nelle Valli nella seconda metà del Cinquecento
V. Coletto, A. De Lange, M. Laurenti, L. Patria, P. Pazé, E. Peyronel, S. Peyronel, D. Tron
formato 17x24 - pagine 376 - euro 15,00
ISBN 9788898345304

La geografia religiosa delle valli che scendono sul versante orientale delle Alpi Cozie, di antico radicamento del movimento valdese, è mutata nella seconda metà del Cinquecento allorchè si è insediata e stabilizzata una Chiesa riformata di stampo calvinista con propri pastori e templi, mentre per in po' di tempo la presenza della Chiesa cattolica si è indebolita.
Argomento di questo libro è come si sono formate le parocchie della Chiesa riformata e quali vicende hanno attraversato le perrocchie cattoliche.
Il volume descrive anche come la competizione religiosa sia esitata in guerre, processi, condanne a morte o alle galere, negli editti liberticidi, nelle distruzioni di templi e chiese.

La grande guerra
STORIE E MEMORIE VALDESI
a cura di Davide Rosso e Samuele Tourn Boncoeur
formato 17x24 - pagine 96 a colori - euro 14,00
ISBN 9788898345182

Davide Rosso e Samuele Tourn Boncoeur raccontano il modo in cui il territorio delle valli valdesi ha affrontato la perdita di tante vite umane (i valdesi caduti nel primo conflitto mondiale furono circa 500, un po’ meno di 100 i mutilati e una quarantina i dispersi), e i problemi delle famiglie legati agli eventi bellici. Ne è nata una mostra, inaugurata nel settembre 2014 a Torre Pellice nella sede della Fondazione Centro Culturale Valdese, e questo libro che presentano un percorso all’interno delle storie e della memoria valdese della Grande Guerra con un’introduzione appositamente scritta dallo storico Giorgio Rochat.
La traccia per la ricerca è stata data dall’Albo d’onore dei caduti della Chiesa valdese pubblicato nel 1921. Dietro ai nomi e ai monumenti ci sono le «storie» delle persone... La scelta fatta è caduta su alcune di queste storie decidendo così di parlare attraverso esse: di prigionia; di ricerca di dispersi; di celebrazioni dei caduti; di «eroi» e di soldati dimenticati.

GENTE IN GUERRA
di Marta Baret
formato 17x24 – pagine 192 - euro 16,00

Storie di persone semplici, racconti che non si leggono nei libri di storia, ricordi di gente che ha vissuto la guerra sulla propria pelle: sono le testimonianze di partigiani e staffette, di soldati in Africa, in Jugoslavia, in Albania e in Russia, di prigionieri e deportati, di operaie, contadini e casalinghe e anche ricordi di bambini.
Sono i racconti di persone che in un modo o nell'altro hanno combattuto o comunque desiderato vivere nella libertà, ed hanno saputo affrontare e ricordare le loro esperienze quasi con distacco, senza rancore, ma senza dimenticare: ed è grazie a questi uomini e a queste donne che la ricostruzione dalle rovine della guerra è stata possibile.

BOLLETTINO DELLA SOCIETA' STORICA PINEROLESE - 2014
AA.VV.
formato 17x24 – pagine 224 - Euro 20,00

Annuale raccolta di saggi storici, atti di convegni, recensioni a cura
della Società Storica Pinerolese. Contributi di: 
Simone Bonicatto, Fabien Ronchail, Giorgio Grietti,

Gian Piero Casagrande, Paolo Cavallo, Elena Massimino
Gian Vittorio Avondo, Diego Priolo, Edoardo Bona, Piero Andrea Martina

EMOSIOUN ET RIFLESIOUN
di Ugo Flavio Piton
formato 17x24 – pagine 200 - euro 10,00
ISBN 9788898345229

Raccolta di poesie e riflessioni in italiano e paouà (lingua occitana) della Val Chisone del "manteneire de la lengo" Ugo Piton.

"Con la narrazione di semplici episodi di vita, come lo scatto di una fotografia, l'autore riesce a trasmettere emozioni e a suggerire riflessioni che inducono a riflettere su quanto sia importante assaporare ogni istante della nostra esistenza e su quanto i ricordi del passato possano rasserenare e far apprezzare il presente..."

UNA MONTAGNA VIVA

Mondo rurale, industria e turismo nelle Valli pinerolesi nei secoli XVII - XX
Renata Allìo, Giovanni Balcet, Claudio Bermond, Renzo Burlot, Giorgio Grietti, Mario MIegge, Paolo Sibilla
formato 17x24 – pagine 256 – euro 15,00
ISBN 9788898345151

Questo volume si propone di delineare un profilo della storia economica e sociale delle Valli del Pinerolese (val Chisone, Germanasca e Pellice) dagli ultimi anni del secolo XVII sino agli anni Ottanta del secolo XX. Vengono esaminate le vicende del mondo rurale alpino sino al suo recente declino, le parabole dell’industria cotoniera manchesteriana e del comparto minerario del talco e della grafite, la nascita e la sostanziale tenuta dei settori meccanico e idroelettrico e lo sviluppo del turismo estivo e invernale.
La comprensione di questi avvenimenti storici è fondamentale, peraltro, per capire le profonde trasformazioni che hanno investito l’economia del Pinerolese in questo ultimo trentennio e, in particolare, in questi ultimi anni caratterizzati da una grave recessione economica

MADAMA POLENTA

AA.VV. - Gruppo ricerche storiche Piscina
formato 17x24 - pagine - euro 1,00
ISBN 9788898345199

La polenta è stata per secoli, nella buona e nella cattiva sorte, fedele compagna delle popolazioni contadine che nei più svariati modi e per diverso tempo, hanno reso unico e insostituibile questo alimento.

La polenta ha attraversato i secoli, tra alti e bassi, guerre e carestie; ha avuto grandi sostenitori ma anche dei detrattori. E ancora oggi non finisce mai di stupirci.
Di lei hanno parlato artisti e scrittori, vescovi e dignitari, nobili e plebei e dai nativi delle praterie americane alla pianura padana, sono infiniti i detti, i proverbi, le vicende legate al mondo che ruota intorno al giallo alimento.
Si può mangiare da sola o con elaborati intingoli e pietanze, macinata fine o grossolana, ma l’unico ingrediente veramente essenziale per la Polenta è quello di essere sempre gustata in compagnia.



IL SEGRETO DELLA QUERCIA
di Fabrizio Tavella
formato 15x21 – pagine 176 - euro 15,00

In un’avvincente ricostruzione degli eventi, saldamente legati ai contesti storici, ecco i protagonisti del romanzo partire da Gerusalemme, viaggiare per terra e per mare nell'Impero Romano del I secolo d. C., per poi risalire la penisola italica fino al Pinerolese, nel Nord-Ovest, ai confini con la Gallia. In un viaggio, carico di colpi di scena, riviviamo le avventure del centurione Valio (di Cavour) e del legionario Vibio (di Frossasco) e di Amos il vasaio, misteriosamente scomparso.
I personaggi e le vicende sono di fantasia, ma costruiti su basi archeologiche reali: una stele litica rinvenuta nel 1892 in località Vinçon a Villar Perosa, e antiche monete romane ritrovate abbattendo un albero nei pressi di Cantalupa (entrambe le località in provincia di Torino). Il cippo di pietra reca i nomi di Valius et Vibio, due militari romani del I secolo d.C., realmente esistiti ed acquartierati nella media Val Chisone.

“La bravura dellauore è quella di saper descrivere con tratti efficaci le situazioni e le persone che attraversano mille vicende di una storia avventurosa ed imprevedibile, fino al colpo di scena finale. Una fiction che anche uno scafato costruttore di enigmi e thriller come Dan Brown potrebbe sottoscrivere...” (D. Seglie).



Storia Musicale del Duomo di Pinerolo
di Paolo Cavallo
formato 17x24 – pagine 208 - euro 15,00

Il volume è pensato per aiutare i semplici appassionati e gli specialisti della storia musicale a penetrare nelle vicende organarie ed organistiche che hanno coinvolto, negli ultimi sette secoli, il duomo di San Donato di Pinerolo.
Suddivisa in due ampie sezioni, la Storia musicale del duomo di Pinerolo vuole coniugare la storia particolare dell’edificio sacro a quella macrostrutturale - di tipo sociale, urbanistico, culturale e politico - che legò la città di Pinerolo ai potentati che esercitarono il controllo su di essa, studiando l’interazione tra il fattore umano (le figure e le opere degli organisti attivi in duomo nel corso dei secoli) e quello tecnico (le vicende degli strumenti a canne presenti).
Amplificano le risultanze scientifiche del lavoro tre approfondimenti dedicati a personaggi, repertori e luoghi particolarmente rilevanti non solo per la città ma anche per la storia della musica piemontese ed italiana.
La seconda parte del testo è stata invece pensata per un utilizzo più specialistico in virtù della sua natura integralmente documentaria.

BOLLETTINO DELLA SOCIETA' STORICA PINEROLESE - 2013
AA.VV.
formato 17x24 – pagine 224 - vendita riservata

Annuale raccolta di saggi storici, atti di convegni, recensioni a cura
della Società Storica Pinerolese. Contributi di: Bernardo Oderzo
Gabrieli, Marco Fratini, Franco Carminati, Paolo Cavallo, Gianfranco
Fioraso, Domenico Rosselli, Luca Costanzo, Gian Vittorio Avondo,
Valter Careglio, Tommaso Braccini, Andrea Balbo.

PEROSA di colori e di sapori
AA.VV.
formato 15x21 – pagine 112 - euro 13,00

Le pagine di questo curioso ricettario vi accompagnano tra gli antichi sapori di Perosa Argentina. Scoprirete abbinamenti culinari particolari ma gustosi, accompagnati da immagini inedite di angoli suggestivi e caratteristici del paese. Si tratta in buona parte di antiche ricette di famiglia, fino a questo momento rigorosamente custodite tra i tesori personali e svelate per l’occasione da alcuni perosini “doc”.
Proprio per questo ogni ricetta ha nel suo nome il richiamo a una delle numerose borgate di Perosa. Arricchiscono e impreziosiscono il ricettario i disegni di due artiste locali, gli abbinamenti enologici e le traduzioni in occitano e francese o, a scelta, in tedesco.

DAHU  - Racconti
di Sergio Beronzo
formato 15x21 – pagine 240 - euro 15,00

Raccolta di racconti che hanno per protagonista il DAHU, mitologico quadrupede che popola le leggende delle valli alpine occitane. È un animale chimerico che ha il suo habitat nella regione francofona europea di fascia montana, partendo dai Pirenei per arrivare alle Alpi. Il dahu è il mammifero che si è meglio adattato alla marcia a mezza costa in montagna: le gambe a valle più lunghe di quelle a monte gli consentono una eccezionale stabilità sui pendii ripidi. Esistono due tipi di dahu: il dahutus montanus dextrogirus che, avendo le zampe destre più corte di quelle sinistre, gira in senso orario, e il dahutus montanus levogirus, che invece ha le zampe sinistre più corte di quelle destre e gira nel senso opposto, cioè antiorario.
Il Dahu però sta rischiando l'estinzione a causa delle difficoltà riproduttive e della caccia da parte dell'uomo.
Ma con un pizzico di fantasia, leggendo questi racconti, possiamo fare in modo che i nostri figli tornino per un istante a sognare ad occhi aperti. Perchè solo perpetuando la conoscenza di questo stupendo quanto difficilmente avvistabile animale, possiamo contribuire a garantirne la sopravvivenza.


Roccia d'Autore
di Fiorenzo Michelin
formato 15x21 – pagine 160 - euro 20,00

La guida propone una selezione di arrampicate classiche e moderne nel Piemonte Sud Occidentale.
L’apertura di vie nuove da parte dell’Autore è iniziata a partire dagli anni ‘70 con la realizzazione dei primi itinerari in stile classico, usando solo chiodi tradizionali e lasciando in parete pochissimo materiale. L’attività è poi proseguita nel corso dei decenni successivi, fino alle ultime realizzazioni in stile moderno, chiodate interamente a spit, in cui sono state comunque sempre mantenute le caratteristiche di logica ed estetica dei tracciati.
Molti degli itinerari più vecchi, che erano caduti in disuso, sono stati riattrezzati con l’infissione di spit nei punti difficilmente proteggibili o dove la chiodatura tradizionale risultava precaria, per cui, anche diverse vie aperte negli anni ’70 e ’80, sono state recuperate e sono tuttora percorribili.
Le vie descritte, sono dislocate nella zona compresa fra la Val Gesso e la Val di Susa e concentrate in modo particolare nelle valli Po, Pellice, Chisone e Germanasca.
Per ogni itinerario è riportata una relazione dettagliata dove si possono trovare tutte le indicazioni relative a difficoltà, lunghezza, attrezzatura, avvicinamento, discesa ecc.

Uomini in mezzo al delirio
di Mauro Sonzini
- Introduzione di Elvio Fassone
formato 17x24 – pagine 160 - euro 16,00

Resoconto analitico e puntuale, spogliato di eroismi e di magniloquenze, il saggio racconta la storia di gente comune, la cui nobiltà non è l’atto epico ma la sofferenza. È l’Autore stesso a definirle “vicende che fanno solo da ambientazione alla Grande Storia”, ma che, al tempo stesso, sono l’unico pavimento sul quale essa può venire edificata.
Sono storie tratte da archivi che parlano con un linguaggio artificioso e burocratico, ma descrivono realtà vere. Compaiono in queste pagine le requisizioni dei Tedeschi e le astuzie per sottrarvisi; le intimazioni  a provvedere “alla raccolta completa degli steli di granturco, che possono costituire nascondiglio per i ribelli”; il grande caos che segue l’8 settembre e lo smarrimento dei militari...
In questo affresco in stile fiammingo, di uomini e pollame, di rastrellamenti e vasellame di ristoranti, non mancano le piccolezze di persone ormai troppo provate per essere grandi: dalle razzie popolari nelle caserme abbandonate alle delazioni che procurano arresti e deportazioni...
Ma sull’accurata lettura di incartamenti aleggia l’incancellabile verità di un’umanità sofferente: che parla attraverso le cartoline dal fronte, le lettere dalla Germania dei deportati, le vicende dei prigionieri nei campi di lavoro...

ANA - Inverso Pinasca
I 50 anni del gruppo. 1962-2012

formato 15x21 - pagine 200 - vendita riservata

Questa biografia del Gruppo A.N.A. di Inverso Pinasca è rivolta ai propri iscritti, alle loro famiglie e a tutti coloro che vedono nell’Alpinità un ambiente sano nel quale potersi adoperare, contribuendo fattivamente a dare continuità e futuro.
Lo spirito Alpino è la dimostrazione di quello che è stato in passato e che è tuttora il suo modo di integrarsi nella buona vita sociale quale massima espressione dell’orgoglio nazionale.
Con questa pubblicazione il Gruppo Alpini di Inverso Pinasca intende arrivare ad un confronto sobrio e diretto sia con le Istituzioni che con la Popolazione, nella speranza di condividere quanto più possibile momenti di aggregazione atti ad accrescere e a tramandare i migliori valori alle giovani generazioni.


STORIA DI PINEROLO
e del suo territorio

di Mauro Maria Perrot

VOLUME PRIMO - formato 15x21 - pagine 216
VOLUME SECONDO - formato 15x21 - pagine 224

L’opera in due volumi ripercorre la Storia di Pinerolo e del suo territorio dalle origini al secondo dopoguerra. Frutto di un lavoro trentennale del prof. Mauro Maria Perrot, ricco di numerose notazioni che specificano le tematiche trattate, con indicazioni bibliografiche puntuali ed esaustive, costituisce un importante lavoro di sintesi dei volumi di storia pinerolese scritti nel corso degli anni.
I testi sono arricchiti da una selezionata iconografia, composta da immagini tratte da rare cartoline d’epoca.


Mauro Maria Perrot è autore di articoli, studi e libri di argomento storico soprattutto dedicati a Pinerolo e dintorni. Nel 2011 è stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere al merito della Repubblica per i suoi studi sulla storia e le usanze del Pinerolese. Dal 1986 vive e lavora a Vicenza.


I due volumi in un elegante cofanetto: euro 30,00 ( non vendibili separatamente)

La Preistoria e l'alta valle Po
di Giovanni Allisio
formato 15x21 – pagine 96 - euro 14,00

Asce ed amuleti primitivi ritrovati in vari siti archeologici in Europa (da Malta alla Danimarca, dalla Slovenia alla Gran Bretagna) risultano con certezza prodotti con materiale  estratto dalle rocce del Monviso. Questo significa che oltre 6000 anni fa uomini preistorici hanno vissuto e lavorato in alta Valle Po nelle cave neolitiche recentemente scoperte...
Il volume è diviso in varie parti: la prima tratta della preistoria a livello generale, la seconda descrive le scoperte relative al territorio del Monviso, la terza approfondisce i ritrovamenti recenti e più sorprendenti.
Il testo è arricchito da cartine e foto inerenti la valle Po e gli argomenti trattati.
http://www.oncinoeilmonviso.it

Il sistema scolastico in Val Chisone
prima e dopo l'unità d'Italia
di A. Bernardi, G. Bouchard, C. Bounous, G. Chiosso, G. Grietti, R. Louvin
formato 17x24 – pagine 256 - euro 10,00

Questo nuovo volume miscellaneo a cura dell'Associazione culturale La Valaddo raccoglie gli atti delle relazioni tenute al convegno del Laux nell'agosto 2011. Il volume reca diversi saggi di primaria importanza per lo studio del sistema scolastico valligiano nel periodo di riferimento.
"Il progetto “Cattolici e valdesi. Dai conflitti alla convivenza” è nato nel 2004 per valorizzare la borgata del Laux con un evento annuale estivo a carattere culturale. La scelta fu quella di organizzare un convegno per promuovere  la ricerca, ad opera di studiosi cattolici e protestanti, italiani e stranieri, della storia delle valli dal Medioevo ai giorni nostri. Il successo dell’iniziativa è andato oltre le attese, il convegno scientifico, di cui ogni anno sono usciti gli atti a cura dell’Associazione la Valaddo, è stato frequentato annualmente  da un numero  straordinario di persone che si sono trovate nella bella cornice alpina." (www.pinerolovalli-artecultura.it).

Lî Valoun dë Prâl et dë Raoudourét.  I Valloni di Prali e di Rodoretto.
Il Rio Dorato racconta leggende e toponimi.
di Elena e Ines Breusa
formato 24x17 – pagine 184 - euro 20,00

Il libro è diviso in due parti. La prima è una raccolta di leggende scelte dei Valloni di Prali e di Rodoretto, in Val Germanasca, scritte in italiano, occitano e francese.
Nella seconda parte i toponimi che spiegano l'origine del nome dei luoghi in cui si sviluppano i racconti.

"E nella Valle Oscura, piccoli laghi o limpidi stagni dove il secolo scorso andavano a bagnarsi le fate. A Rodoretto, caverne dove vivevano insieme agli elfi e agli gnomi. Perché il secolo scorso la Valle Oscura e in particolare Rodoretto
erano un regno di streghe e di fate, lì le trovavi dappertutto e guai a dubitarne.
Che tu ci creda o no, esistono eccome le streghe e le fate.”

Oriana Fallaci, Un cappello pieno di ciliege

Saluti dalla Val Pellice
di Jole Paolasso
formato 21x29 – pagine 120 – Euro 22,00

La collezione di Jole Paolasso raccoglie centinaia e centinaia di cartoline della media ed alta Val Pellice.
In questo libro, in seguito ad un non facile lavoro di selezione, sono state scelte oltre trecento cartoline di Luserna, Lusernetta, Rorà, Torre Pellice, Angrogna, Villar Pellice e Bobbio Pellice, per concludere con una serie di immagini dei monti, dei rifugi e dei laghetti alpini.
Stampate e spedite tra il 1900 e il 1950, costituiscono la memoria storica di circa mezzo secolo di vita della Val Pellice e consentono un affascinante viaggio nel tempo attraverso quelle immagini patinate e suggestive che solo le cartoline d’epoca sanno offrire.2

PINASCA e i suoi colori
AA.VV.
formato 24x17 – pagine 146 - Euro 25,00

Un percorso fotografico alla scoperta delle bellezze del comune di Pinasca, di ieri e di oggi, tracciando un profilo che ne denota operosità, solidarietà e amicizia.
Un libro dentro al libro: per massimizzare il coinvolgimento emotivo del lettore conducendolo per mano ad assaporare pagina dopo pagina le immagini proposte. Un’emozione lunga un viaggio…
Libro bilingue promosso dal Comitato per il Gemellaggio Pinasca - Wiernsheim, presenta testi di commento in italiano ed in tedesco.

ONCINO
Dal passato ad oggi storia di un paese del Monviso
di Giovanni Allisio
formato 15x21 – pagine 240 – Euro 15,00

Raccolta di scritti, memorie, fatti, credenze su Oncino e l’Alta Valle Po, il libro è una dettagliata cronistoria di questo paese alpino dalle origini ad oggi. Troverete un’infinità di informazioni e curiosità che ne ripercorrono secoli e secoli di storia, in rigoroso ordine cronologico. Un viaggio tra notizie, coppelle, cave, marchesi, barbet, masche e fantine…

Numerose tavole in bianco e nero riproducono i disegni a carboncino dei luoghi più significativi, eseguiti dall’autore.

LAUX. Storia, tradizioni, immagini
di Mauro Maria Perrot, Ugo Cervellati
formato 17x24 –pagine 112 a colori – Euro 17,00

Salendo verso Sestriere, poco oltre Fenestrelle, una strada sulla sinistra, dopo esser scesa a toccare quasi il torrente Chisone, si snoda tra i pini sino a raggiungere le sponde di un grazioso laghetto. Poco oltre ecco un incantevole borgo alpino, il Laux, a cui è dedicato questo curato volume che racconta la storia, le tradizioni, le leggende di una delle più caratteristiche borgate delle Alpi Cozie.
Mirati interventi di recupero degli edifici esistenti, la cura nell’arredo urbano e la valorizzazione degli elementi più tipici di questo villaggio, con le sue fontane ed il canale d’acqua lungo la via principale, ne fanno un borgo magico, che sembra fermo nel tempo.
Il volume è arricchito da un'elegante veste grafica e da numerose immagini di ieri e di oggi.

SAPAV. Un viaggio lungo un secolo
di Marco Bertone, Massimo Bosco, Valter Bruno
formato 21x29 - pagine 120 – Euro 18,00 (brossura); Euro 23,00 (cartonato)

Nel primo decennio del secolo scorso iniziarono a circolare veicoli a motore per trasporto collettivo di persone. Il loro primo impiego fu di linea, in sostituzione di quelle carrozze e diligenze che allora venivano chiamate omnibus. Nacque quindi l’omnibus automobile che, per inversione, diventò auto omnibus e poi, per contrazione dei due vocaboli, autobus.
È in questo contesto che a Perosa Argentina nel 1911 venne costituita la società anonima Servizio Automobilistico Perosa Alte Valli, successivamente conosciuta come SAPAV.
Questo libro ne ripercorre la storia con un’attenta ricostruzione storica ed un’ampia galleria di fotografie d’epoca. Con passione e competenza gli autori raccontano le vicende societarie, l’evoluzione dei mezzi, i risvolti sociali e di costume di cent’anni di servizio pubblico sulla linea Torino-Sestriere e nelle valli pinerolesi.

In viaggio con il Tramway
di Aurelio Toye
formato 17X24 - pagine 144 - Euro 18,00

Aurelio Toye è un’indiscussa autorità nel campo del collezionismo di cartoline antiche del territorio delle valli pinerolesi. La sua collezione è unica, sia per quantità (oltre duemila pezzi), che per qualità. Seguendo il percorso della linea tramviaria che congiungeva Pinerolo a Perosa, Toye ci presenta rare e bellissime immagini di ciascun borgo incontrato, da Abbadia a San Martino, da Porte a San Germano, da Villar a Pinasca, senza dimenticare Pramollo e Inverso Pinasca, per giungere, finalmente, a Perosa.
Per ognuno dei paesi attraversati dal mitico “Gibuti”, ecco le foto con protagonista la locomotiva stessa, con trazione a vapore o elettrica, ecco le piazze, le chiese cattoliche, i templi valdesi, i panorami, ma soprattutto ecco la gente, le persone: giovani, vecchi, ragazzi che popolano e animano ciascuno scatto rendendo ogni pagina curiosa ed emozionante.


Vecchia e cara Perosa
di Italo Bernardi
formato 17x24 – pagine 96 – Euro 16,00

“Vecchia e cara Perosa” è la seconda raccolta delle migliori immagini inedite della “Collezione Italo Bernardi” (archivio privato unico nel suo genere, costituito da quasi duemila fotografie) arricchite dalle istantanee realizzate per l’occasione dal fotografo Massimo Bosco.

Sono pagine di ricordo e di descrizione di Perosa Argentina nel corso del tempo e l’alternanza delle immagini d’epoca in bianco e nero o dalle tonalità patinate con attuali fotografie a colori, permette non solo di creare un interessante confronto, ma descrive i diversi periodi storici del paese.

Un paese di confine, ROURE.
La sua lingua, la sua storia.
AA.VV.
formato 17x21 – pagine 320 – Euro 18,00

Sul comune di Roure molto era già stato scritto, ma in questo libro la ricerca si approfondisce. Si parte dalla storia di Castel del Bosco come terra di confine (1200-1300), per passare alle vicende belliche del 1500 presso le “Barricate” della Balma, per scoprire poi la insospettabile cultura e mobilità dei valligiani durante il XVII secolo. Non mancano un capitolo alla riscoperta del ‘patois’ di Roure ed uno sulle miniere che hanno segnato la storia economica del piccolo comune tra il 1700 ed il 1900 e, per finire, una preziosa ricerca sui costumi tipici.
Il testo è illustrato da mappe antiche, cartine del comune, foto d’epoca, riproduzione di documenti d’archivio... Insomma il lettore può trovare nel libro una ricca iconografia che rappresenta una documentazione che solo gli studiosi e gli appassionati dei diversi settori sono stati in grado di reperire e di presentare


Quando la nonna la filava…
di Giuliana Cordero
formato 15x21 – pagine 112 – Euro 15,00

L’autrice ridipinge alcuni paesaggi della sua vita: quelli dell’infanzia, Priocca d’Alba e Prunetto, che “hanno alimentato i sogni”, e quelli dell’adultità, Roure e Perosa Argentina, che sostengono i suoi “passi di pellegrina adulta”.
“Si vivono in gioventù e in maturità stagioni di pienezza, di ruoli, di impegni socio-politici e culturali. Si operano scelte più o meno buone, si lavora per gli altri e per il mondo.
Ma ci aspetta un tempo di ritorno, di “rientro” in noi stessi, che è una chiamata a raccolta delle nostre forze interiori e di tutta la nostra storia. Ritessiamo allora i fili della nostra esistenza. Come in una favola fuso e arcolaio diventano gli strumenti idonei del nostro lavoro di filatura e tessitura, come quelli della Nonna di Prunetto...”

Viaggio in Val Germanasca
di Aurelio Toye
formato: 17x24 - pagine 144 - Euro 18,00

Creste rocciose, boschi di versante, acque schiumose che levigano massi giganteschi. Più in basso distese di tetti in pietra di piccoli villaggi montani, prati e campi coltivati, polverose strade bianche solcate dai primi veicoli a motore. E ancora: volti segnati dalla fatica, occhi stupiti rivolti all’estranea macchina che li inquadra, gesti sospesi nella finzione di lavori quotidiani. Ecco quello che colpisce i nostri occhi nell’aprire e sfogliare con impazienza questo volume di immagini d’epoca, datate tra il 1895 e il 1964, dedicato alla Val Germanasca.
Dalla passione di Aurelio Toye, dalla sua collezione di antiche cartoline, è nato questo prezioso libro, che non è una malinconica testimonianza di un mondo che non è più, ma un ricco patrimonio documentale sulla vita della Val Germanasca in quegli anni difficili ed affascinanti. Oltre duecento immagini, un capitolo dedicato alle cartoline che riproducono il tradizionale costume valdese, patinate fotografie di vita montanara: un libro unico nel suo genere!

ll tempo che fu
Immagini d’epoca di Perosa Argentina 1865-1960
di Italo Bernardi
formato 17x24 - pagine 96 - Euro 15,00

La “Collezione Italo Bernardi” è un archivio privato, unico nel suo genere, costituito da quasi duemila immagini d’epoca che permettono di scoprire i cambiamenti, gli angoli dimenticati, i volti dei protagonisti e i fatti di maggiore importanza di quasi cent’anni di vita di Perosa Argentina.

“Il tempo che fu” è un sunto di questa collezione: all’interno del libro centosettanta fotografie e cartoline ricostruiscono “visivamente” la storia del paese nel novecento. L’incredibile galleria fotografica che troverete in queste pagine è accompagnata da interessanti note che forniscono curiosità e descrizioni del “tempo che fu”.


La cattedrale di San Donato di Pinerolo nei secoli
di Alfredo can. Boiero
formato 17x24 – pagine 224 – Euro 18,00

La Cattedrale di san Donato di Pinerolo nei secoli, volume ideato e compilato dal canonico Alfredo Boiero, archivista capitolare del duomo di Pinerolo, persegue un duplice obiettivo: analizzare le vicende storiche, dalla fondazione agli ultimi interventi d’inizio XXI secolo, della cattedrale di San Donato e documentare visivamente il grande patrimonio iconografico presente all’interno delle sue navate. È stato realizzato per ricordare il quinto centenario della dedicazione della chiesa (1508).

Grazie al notevole contributo del fotografo Remo Caffaro, circa centotrenta immagini di grande formato a colori, di ottima qualità e stampa, fanno del volume un prezioso “libro d’arte”.

Il bosco e il legno
di Serena Maccari
formato 17x24 - pagine 128 – Euro 16,00

“Il bosco e il legno” è un volume dedicato alla riscoperta del primitivo rapporto tra l’uomo ed il bosco, tra l’uomo e il legno, ancora così importante in aree geografiche, come la Val Chisone, molto ricche di tale materia prima.
Il libro, custode di un’antica saggezza, ci conduce alla riscoperta degli utilizzi del legname, un tempo indispensabile sia per la costruzione di utensili ed arredi, sia per un uso più estetico come la creazione di una scultura o ancora per la fabbricazione di uno strumento musicale (un capitolo è dedicato alla ghironda, strumento “occitano” per antonomasia). Senza dimenticare l’uso del legname nell’architettura rurale e nella produzione di carbone. Numerose fotografie di antichi oggetti di uso quotidiano, di mobili, di attrezzi e di suppellettili rendono ancor più interessante la lettura.
All’interno un glossario con i termini degli oggetti in legno più comuni (in italiano, in piemontese ed in provenzale alpino).


In viaggio verso Sestriere
di Aurelio Toye
formato 17x24 – pagine 144 – 220 immagini - Euro 18,00

Questo libro è un viaggio nella memoria per ripercorrere attraverso più di duecento cartoline la storia dell’Alta Val Chisone e di Sestriere dal 1895 al 1950.
Inedite immagini ci presentano i paesi e le borgate che si incontrano risalendo la valle, ma anche gli usi e i costumi, le antiche corriere e le auto postali, le miniere, le artistiche e decorate insegne di botteghe e ristoranti… E ancora i monti, i fiumi e i laghi, meta delle gite dei primi turisti nel periodo compreso tra i due grandi conflitti mondiali. Non poteva mancare lo sport: tennis, tamburello, motociclismo, golf, ma soprattutto i primi sci, una bizzarria di pochi privilegiati.
E per gli appassionati un intero capitolo è dedicato alla presenza militare in valle, uno dei soggetti più ricercati dai collezionisti di cartoline; Sestriere e, in particolare, Fenestrelle, con la sua fortezza, vantano in questo campo un ricco assortimento di vedute animate.

La Valle Oscura
Storia della Val Germanasca dalle origini ad oggi
di Mauro Maria Perrot
formato 17x24 - pagine 160 - Euro 16,00

La storia della Val Germanasca dalle origini ad oggi in un’attenta ed accurata ricerca del prof. Perrot, già autore di articoli, studi e numerose pubblicazioni di argomento storico. Culla della cultura valdese la Val Germanasca presenta specificità proprie non indifferenti, relative non soltanto alla religione, ma anche alla lingua, alla tradizione ed all’ambiente naturale. Un ricco patrimonio culturale che affonda le sue radici nella storia della valle, meritevole di essere ripercorsa attraverso la lettura delle pagine del libro.
Notevole la galleria di immagini, per lo più inedite, che dalla prima metà dell’800 ripercorrono la storia dei paesi di questa valle: foto, cartoline e litografie impreziosiscono un volume di grande interesse per gli appassionati di storia locale e non solo.

Perosa e i Salesiani
di Renzo Furlan
formato 17x24 - pagine 272 - Euro 16,00

Il libro narra le vicende della casa salesiana di Perosa Argentina, ma nel contempo l’evoluzione dell’intera società perosina, in oltre novant’anni di storia (dal 1881 al 1973). Tra notizie, aneddoti e curiosità, emerge la storia della crescita di un paese cui hanno contribuito, in modo significativo, i 75 anni di presenza salesiana. Il volume è corredato da numerose e interessanti fotografie.


Santi, eretici e streghe

di Mauro Maria Perrot
formato 17x24 - pagine 128 - Euro 15,00

Le Abbazie, i Santi protettori, le Chiese, ma anche le indagini dell’inquisizione, le lotte tra cattolici e valdesi, la caccia alle streghe, le condanne al rogo...
Il libro è un attento saggio del prof. Perrot che ha come obiettivo la descrizione della vita religiosa del pinerolese nel Medio Evo; tuttavia il risultato finale oltrepassa le frontiere della cosiddetta storia locale. E’ uno studio tratteggiato con particolare attenzione a quei fenomeni religiosi, bollati nel corso della storia come eresia, deviazione e stregoneria, che produce un ragguardevole risultato nella valutazione della presenza dei valdesi nel pinerolese.

Alla scoperta della Val Chisone e di Sestriere
AA.VV.
formato16x23,5 - pagine 160 - Euro 17,00

Manuale scritto a più mani per descrivere il territorio della Val Chisone nei suoi molteplici aspetti. Redatto con la collaborazione della Comunità Montana e degli Enti Locali, che hanno messo a disposizione la conoscenza profonda delle risorse, si rivela una guida agile e maneggevole alle ricchezze del patrimonio culturale: dalle fortezze ai parchi naturali, dai musei ai percorsi tematici, dall’architettura rurale ai costumi tradizionali, dai murales alle meridiane… Un volume necessario per conoscere le numerose risorse visitabili sul territorio e per scoprire la storia e le tradizioni di questa affascinante terra di confine.


Il Conte Thesaurus e altre leggende

AA.VV.
formato 17x24 - pagine 128 - Euro 15,00

Antologia di leggende e racconti popolari delle valli Chisone e Germanasca, il volume è opera di esperti ed appassionati di cultura locale, quali il prof. Valter Bruno, il prof. Renzo Furlan, l’ins. Sergio Garavello, Guido Baret. Grazie alle loro ricerche ed alla loro passione il lettore può permettersi un tuffo in quel mondo della fantasia dove nascono i miti e le leggende della narrativa popolare. Scoprirà così le curiose leggende del Forte di Fenestrelle, dell'origine del lago del Laux, dei tredici laghi di Praly e molte altre.


La storia lungo il Chisone

di Mauro Maria Perrot
formato 17x24 - pagine 128 - Euro 15,00

Dettagliata analisi delle vicende storiche e umane degli abitanti della Val Chisone. Gli argomenti del testo spaziano dai tempi antichissimi alla nascita dell’attività industriale, fino al termine del secondo conflitto mondiale, trattando sia i grandi eventi sia le tematiche della vita quotidiana: l’ambiente domestico, l’agricoltura, l’alimentazione, la medicina, le tasse, l’amministrazione della giustizia...


Storia di Perosa Argentina

di Eugenio Godino, Valter Bruno
formato 17x24 - pagine 128 - Euro 15,00

Ristampa anastatica di un libro del 1882 di Eugenio Godino, commentata ed ampliata con un saggio del prof. Valter Bruno sulla storia degli ultimi centovent’anni di Perosa Argentina.

Tiratura limitata numerata e immagini inedite ne fanno un’opera unica, riservata ad appassionati e collezionisti.


Storia del mercato, delle fiere e del commercio a Perosa Argentina

di Riccardo Lussana
formato 19x27 - pagine 72 - Euro 7,00

Saggio del giornalista Riccardo Lussana su un argomento particolare, frutto di una lunga ricerca negli archivi comunali e sui giornali locali dall’800 ai giorni nostri. Rendono piacevole la lettura più di cinquanta fotografie d’epoca, molte delle quali assolutamente inedite.


Hockey Valpe. Storie e leggende di un mito

di Mauro Deusebio, Daniele Arghittu
formato 15x21 - pagine 224 - Euro 15,00

L’appassionante storia della gloriosa squadra di Hockey, La Valpe, dalle origini alla rinascita degli anni novanta. Fenomeno unico, la squadra di Hockey di Torre Pellice vanta, a livello nazionale, il pubblico più numeroso ed appassionato, solito riempire in ogni ordine di posti il palazzetto del ghiaccio olimpico.


Alla scoperta di Perosa Argentina
di Valter Bruno, Andrea Garavello
formato15x21 - pagine 46 - Euro 5,00

Percorsi ed itinerari alla scoperta di un paese, Perosa Argentina, definito da Edmondo De Amicis “un angolo di paradiso tra le Alpi”. Curiosità, informazioni e segnalazioni per visitare al meglio la cittadina ed i dintorni.

ESAURITO

 
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu