Un'ordinaria fucilazione - laredit

Vai ai contenuti

Menu principale:

Un'ordinaria fucilazione

Catalogo > Tutti > Cultura locale
I Partigiani e la banda Novena

di Andrea Geymet

Il 30 dicembre 1944, nel cuore della notte, una milizia nazifascista composta da duecento uomini accerchiò Campiglione Fenile, località della pianura pinerolese situata a 45 chilometri ad ovest di Torino. Per quindici interminabili ore il paese venne setacciato allo scopo di catturare i ribelli che si nascondevano nelle sue case. Come triste consuetudine la Brigata Nera di Pinerolo impresse il suo monito fucilando un partigiano nella piazza centrale del paese. Grazie all’ascolto di numerose testimonianze e all'ausilio di fonti giudiziarie l'autore ricostruisce ora per ora lo svolgersi degli eventi.
All'epilogo si arriva passando attraverso le turbinose vicende della formazione partigiana cui lo zio dell'autore, vittima della fucilazione, apparteneva.
La narrazione evolve con il racconto della vicenda giudiziaria dei brigatisti neri pinerolesi, nel tentativo di dare una voce all'aspettativa di giustizia, purtroppo tradita, che le numerose vittime della violenza fascista ed i loro congiunti nutrivano.

Un'ordinaria fucilazione

formato 17x24 - pagine 192

ISBN 9788898345274

15,00 € Aggiungi
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu