Uomini in mezzo al delirio - laredit

Vai ai contenuti

Menu principale:

Uomini in mezzo al delirio

Catalogo > Tutti > Cultura locale
di Mauro Sonzini - Introduzione di Elvio Fassone

Resoconto analitico e puntuale, spogliato di eroismi e di magniloquenze, il saggio racconta la storia di gente comune, la cui nobiltà non è l'atto epico ma la sofferenza. È l'Autore stesso a definirle "vicende che fanno solo da ambientazione alla Grande Storia", ma che, al tempo stesso, sono l'unico pavimento sul quale essa può venire edificata.
Sono storie tratte da archivi che parlano con un linguaggio artificioso e burocratico, ma descrivono realtà vere. Compaiono in queste pagine le requisizioni dei Tedeschi e le astuzie per sottrarvisi; le intimazioni a provvedere "alla raccolta completa degli steli di granturco, che possono costituire nascondiglio per i ribelli"; il grande caos che segue l'8 settembre e lo smarrimento dei militari...
In questo affresco in stile fiammingo, di uomini e pollame, di rastrellamenti e vasellame di ristoranti, non mancano le piccolezze di persone ormai troppo provate per essere grandi: dalle razzie popolari nelle caserme abbandonate alle delazioni che procurano arresti e deportazioni...
Ma sull'accurata lettura di incartamenti aleggia l'incancellabile verità di un'umanità sofferente: che parla attraverso le cartoline dal fronte, le lettere dalla Germania dei deportati, le vicende dei prigionieri nei campi di lavoro...

Uomini in mezzo al delirio

formato 17x24 - pagine 160

16,00 € Aggiungi
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu