Era il tempo delle viole ma non della libertà - laredit

Vai ai contenuti

Menu principale:

Era il tempo delle viole ma non della libertà

Catalogo > Tutti > Romanzi e diaristica
di Lidia Castrini Munafò

Gli anni che ci separano dalla fine della II Guerra Mondiale possono sembrare molti, anche se in realtà non lo sono. Si è riconquistata la libertà, ma si sta perdendo la memoria della Resistenza e si è dimenticata la ricchezza d'una vita fatta di piccole cose semplici e genuine, povere ma ricche di sentimento, di gioia. Attraverso le sue pagine l'Autrice ci trasmette alcune immagini di "quella" vita: momenti tragici, di dolore, a causa della guerra, momenti di serenità, di emozioni, di voglia di vivere in una Natura ancora rispettata e benevola.
Sullo sfondo, filo conduttore degli episodi narrati, la lotta dei partigiani nelle valli occitane per la conquista della libertà, con il racconto di fatti realmente accaduti, che rievocano momenti densi di dolore e tristezza, ma anche la gioia, le speranze e la serenità della pace ritrovata.

Introduzione di Ettore Serafino (comandante partigiano, medaglia d'argento al valor militare).
15,00 € Aggiungi
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu